4° Queer Lion Award: presentazione

4° Queer Lion Award

Editoriale di presentazione di Daniel N. Casagrande e colophon dell’edizione 2010, news sugli sponsor e comunicati stampa. In questa sezione tutte le informazioni sul Queer Lion

EDITORIALE

Il cartellone di Venezia 67 si presenta, come sempre, ricco di interesse e di spunti per il cinema e la cultura queer, oltre ai tanti film menzionati nel Queer Lion Magazine, tante le segnalazioni doverose da fare: partiamo con Paul Morrissey, regista della factory di Andy Warhol, che in Orizzonti presenta News from Nowhere con la superstar warholiana Viva. La straordinaria inventiva creativa di Warhol è presente, sempre in Orizzonti, anche in Magic for Beginners di Jesse McLean, mash-up e collage di materiali eterogenei e citazioni warholiane sulla tv.
I temi e l’estetica cara a Pasolini sono invece evocati in due film italiani delle Giornate degli Autori: Et in terra pax in gara per il Queer Lion, e lo straordinario e sorprendente L’amore buio di Antonio Capuano; ma Pasolini lo vedremo davvero, mentre discute di cinema insieme a Visconti e Buñuel all’interno del documento Dai nostri inviati – La Rai racconta la Mostra del Cinema 1954-1967 di Giuseppe Giannotti ed Enrico Salvatori.
Jean-Gabriel Périot, videoartista francese, è autore in Orizzonti di Les Barbares, Périot non è nuovo al Lido, alle Giornate di Cinema Omosessuale del 2006 infatti era presente con il corto “Eût-elle été criminelle…”. Il documentario Liliana Cavani, una donna nel cinema di Peter Marcias, ritrae una regista che ha profondamente segnato l’immaginario queer con “Il portiere di notte”, “Al di là del bene e del male”, “La pelle” e “Interno berlinese”. Infine, Fuori Concorso, Showtime del regista hongkonghese, e gay dichiarato, Stanley Kwan.
Buon cinema a tutti, ed in bocca al lupo ai registi in gara per il Queer Lion: dopo l’edizione 2009, che vide la targa finire nelle mani di Tom Ford (“A Single Man”) e di Ang Lee (premio alla carriera), quest’anno a chi toccherà l’onore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *