L’Unione Sarda: A che gioco giochiamo col film The Danish Girl

L'Unione Sarda

Domani alle 20.30 a Cagliari verrà proiettato e discusso “The Danish Girl”, l’ultimo film di Tom Hooper, vincitore del Queer Lion Award alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia

Doppio appuntamento la prossima settimana al Circolo del Cinema Laboratorio Ventotto per la rassegna “A che gioco giochiamo – Riflessioni cinematografiche sul gioco del mondo” con la proiezione del film “The Danish Girl” e l’incontro con il filosofo Federico Zappino. Domani alle 20.30 in via Montesanto 28 verrà proiettato e discusso “The Danish Girl”, l’ultimo film di Tom Hooper, vincitore del Queer Lion Award alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, liberamente ispirato alla storia delle pittrici danesi Gerda Wegener e Lili Ilse Elvenes (meglio conosciuta come Lili Elbe), prima donna trans della storia.

Venerdì 27 Gennaio, alle 18.30 sempre a Laboratorio Ventotto, Federico Zappino terrà l’incontro “Attorno a The Danish Girl”, una riflessione sull’identità di genere, la performance e l’amore.

IL PERSONAGGIO Federico Zappino è filosofo e traduttore, ha curato varie opere in italiano di Judith Butler, tra cui “Fare e disfare il genere” per Mimesis Edizioni e “L’alleanza dei corpi” di prossima pubblicazione per Nottetempo. Ha di recente curato la pubblicazione del volume “Il genere tra neoliberismo e neofondamentalismo” (ed. Ombre Corte, 2016). Gli appuntamenti si inseriscono all’interno della rassegna che attraverso proiezioni di film, incontri e laboratori di formazione cerca di esplorare il gioco attraverso le quattro modalità indicate da Roger Caillois (“I giochi e gli uomini”), la competizione (agon), il caso (alea), il travestimento (mimicry), la vertigine (ilynx).

La rassegna è organizzata dal Circolo del Cinema Laboratorio Ventotto e finanziata dall’assessorato regionale alla Pubblica Istruzione, Beni culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. L’ingresso alle proiezioni è libero con tessera annuale 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *